· 

L'esposimetro della nostra fotocamera... è affidabile?

Parliamo dell'esposimetro contenuto all'interno della nostra fotocamera, è affidabile? ... non sempre!

 

L'esposimetro, non quello da studio, valuta la luce riflessa dai corpi che vengono colpiti da una sorgente luminosa e mediante un indicatore ci porta a regolare il diaframma, il tempo di scatto e l'ISO, affinché l'esposizione avvenga correttamente.  

Quindi, un'esposizione corretta mantiene tutti i dettagli sia nelle zone scure sia nelle alte luci, un istogramma ben bilanciato all'interno dei valori 0 e 255.

Siamo sicuri che l'esposimetro della nostra reflex professionale sia affidabile in tutte le occasioni? mi dispiace affermarlo ma non è proprio così! 

Per il nostro esposimetro noi stiamo sempre fotografando un grigio medio con riflettanza 18%. 

Tutto funziona correttamente fino a quando riprendiamo una scena di paesaggio, tonalità e colori diversi, tutto cambia quando ci troviamo davanti a soggetti prevalentemente scuri o chiari. 

Davanti ad una scena completamente chiara, l'esposimetro ci indicherà di sottoesporre, mentre in presenza di una scena completamente scura ci indicherà di sovraesporre, praticamente tenterà di riportarci al famoso grigio medio. 

Quindi, come ci dobbiamo comportare? se valutiamo che la scena sia completamente scura dobbiamo sottoesporre rispetto all'indicatore dell'esposimetro, mentre in occasione di una scena completamente bianca dobbiamo sovraesporre almeno di 2 stop e mezzo.

Si sente parlare spesso di questo grigio medio di riferimento, ma in termini percentuali che tipo di grigio si ottiene se effettuiamo uno scatto di una superficie bianca certificata 255, 255, 255, illuminata correttamente a 5,500k e seguento l'esposimetro della reflex?

Otteniamo un grigio medio 43%! .....si 43% e non come si legge spesso grigio 18%, ...... le chart 18% indicano il potere di riflettanza del corpo, il rapporto tra la luce incidente e la luce riflessa.

 

Esaminiamo in pratica questa teoria!

Set fotografico: superficie bianca certificata 255, 255, 255. Illuminazione a 5,500k

Seguendo l'esposimetro della reflex, posizionandoci sullo zero, otteniamo questo grigio, analizzandolo con un software di fotoritocco corrisponde esattamente ai valori indicati.


Risultato con + 1 stop dallo zero dell'esposimetro


Risultato con + 2 stop dallo zero dell'esposimetro


Risultato con + 3 stop dallo zero dell'esposimetro, in queste condizioni abbiamo ottenuto il bianco del soggetto ripreso.


Solo ingannando l'esposimetro riusciremo ad ottenere la corretta esposizione.

edito da Luciano Soldatini


Scrivi commento

Commenti: 0